Also Featured In

 Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2017 by  planetnoobtv

Battlefield V, le azioni di EA a picco dopo l'annuncio del rinvio.

August 31, 2018

 

Come tutti ormai sanno Battlefield V è stato rinviato di un mese, dal 19 ottobre al 20 novembre, e la notizia ha avuto evidenti ripercussioni sul valore delle azioni di Electronic Arts, che hanno subito un crollo di quasi il 10%.

"Abbiamo ascoltato le richieste della nostra community e ci prenderemo del tempo per effettuare alcuni miglioramenti finali a Battlefield V, con lo scopo di offrire una grande esperienza ai fan della serie", ha dichiarato Laura Miele, Chief Studios Officer presso EA - Electronic Arts.

In realtà molti pensano che i motivi del rinvio di Battlefield V siano dovuti anche alla grande concorrenza del mese di ottobre, in particolare quella rappresentata dal lancio di Call of Duty: Black Ops 4, in qualità di rivale diretto, mentre Red Dead Redemption 2, anche se non concorrente diretto, potrebbe attirare troppo l'attenzione considerato anche che si tratta del primo gioco di Rockstar Games per questa Generazione di console.

L'operazione, avrà delle conseguenze anche per quanto riguarda il bilancio, infatti, Electronic Arts ha rivisto le stime per l'attuale anno fiscale del 6%.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon
  • Twitter Social Icon
Please reload